SIR IVOR ROBERTS NUOVO PRESIDENTE DELLA KEATS-SHELLEY MEMORIAL ASSOCIATION

20 Giugno 2018

SIR IVOR ROBERTS  È IL NUOVO PRESIDENTE DELLA

KEATS-SHELLEY MEMORIAL ASSOCIATION

 

Sir Ivor Roberts, già Ambasciatore Britannico presso Roma, Dublino e Belgrado, e più recentemente Presidente del Trinity College presso l'Università di Oxford, è diventato il nuovo Presidente della Keats-Shelley Memorial Association. L'Associazione si prende cura della casa di Piazza di Spagna che fu l'ultima dimora di John Keats, oggi un museo dedicato ai poeti romantici inglesi. La KSMA organizza anche il premio annuale dal titolo Keats-Shelley Prize e lo Young Romantics Prize per poesia e saggistica, concepiti entrambi per diffondere l'interesse nei confronti del Romanticismo. Sir Ivor sostituisce Harriet Cullen, che ha mantenuto l'incarico per ventidue anni.

 

Riguardo al suo nuovo ruolo, Sir Ivor afferma: “È un privilegio e un piacere per me essere chiamato a rappresentare la KSMA, e sono particolarmente onorato di succedere ad Harriet Cullen (la quale vanta una connessione diretta con Keats, essendo una discendente del pittore Joseph Severn, che si prese cura di lui durante gli ultimi giorni della sua vita). Il contributo che Harriet ha dato come Presidente della KSMA in tutti questi anni è e resterà impareggiabile. Durante gli anni trascorsi a Roma in qualità di Ambasciatore Britannico, avevo già avuto la possibilità di collaborare con la KSMA come Co-Presidente del Comitato Romano, uno degli incarichi da me rivestiti negli ultimi anni che ricordo con maggiore piacere. Sono impaziente di assumermi questa nuova responsabilità e di continuare a investire sui traguardi memorabili già raggiunti da Harriet.”

                                                                                   

Sir Ivor ha un altro motivo per essere legato alla Casa: durante la Seconda Guerra Mondiale, sua madre abitava all'angolo tra Via Condotti e Piazza di Spagna, proprio di fronte alla Keats-Shelley House. “Anche se, da italiana, il suo primo amore era Dante, ella mi ha insegnato ad amare tanto la poesia italiana quanto quella inglese,” dice. “E tra i poeti di lingua inglese, i miei preferiti sono sempre stati i romantici.”

 

In merito a Sir Ivor Roberts, KCMG, FCIL

Sir Ivor Roberts è un diplomatico britannico. È stato Presidente del Trinity College presso l'Università di Oxford dal 2006 al 2017.

Dopo un periodo come docente di Letterature Moderne a Oxford, ha intrapreso il servizio diplomatico britannico, che ha servito in Libano, Francia, Lussemburgo, Australia e Vanuatu. In seguito ha ricoperto l'incarico di Vice-Capo del dipartimento Affari Esteri e Capo del dipartimento anti-terrorismo. Successivamente è stato Ministro presso l'Ambasciata Britannica a Madrid prima di essere chiamato a Belgrado, dove è stato Ambasciatore negli anni Novanta, durante le guerre. Di ritorno da Belgrado, ha trascorso un anno sabbatico al college di St. Antony, Oxford. È stato nominato Ambasciatore Britannico a Dublino subito dopo la stipula dell'accordo di Venerdì Santo, ruolo che lo ha condotto al suo ultimo incarico del genere, quello di Ambasciatore in Italia. Dopo essersi congedato dal servizio diplomatico, è stato eletto Presidente del Trinity College presso l'Università di Oxford. Dal 2007 al 2012, Sir Ivor è stato Presidente del Consiglio della British School of Archaeology and Fine Arts at Rome. È inoltre patron della Fondazione "Venice in Peril" e un membro del Chartered Institute of Linguists.

Il suo libro sull'esperienza nei Balcani, Conversations with Milošević, è stato pubblicato nel 2016. Sir Ivor è anche direttore editoriale della sesta (2009) e settima (2016) edizione del classico di Satow Diplomatic Practice, la Bibbia dei diplomatici di tutto il mondo.

Tra i suoi interessi annovera l'Opera italiana, il teatro, la fotografia e lo sport (sci e golf). Arbitro di rugby per molti anni, attualmente è Presidente dell'Oxford University Rugby Football Club.

Ivor Roberts