una nuova e importante acquisizione per la keats-shelley house

23 Giugno 2014

La Keats-Shelley Memorial Association è lieta di annunciare un'importante aggiunta alla collezione della biblioteca e del museo della Casa di Roma. 

L'oggetto, una copia autografata delle Orationes omnes di Tacito (pubblicata da Pietro Maria Marchetti, Brescia, 1601) appartenuta a John Keats, è di grandissima importanza per gli studiosi dal momento che è la ventottesima opera che si sa Keats abbia posseduto.

Il volume è stato esaminato da un gruppo di studiosi che ne hanno confermato l'autenticità e hanno dedotto, dalla dimensione e dalla presenza della firma di Keats, che sia probabile che ne sia stato in possesso intorno al 1810 (quando andava ancora a scuola) o subito dopo.

La Keats-Shelley Memorial Association ringrazia i suoi Amici, in particolar modo la Professoressa Suzuna Jimbo e Katsuko Jimbo, e gli Amici delle Biblioteche Nazionali per il loro generoso supporto che ha reso possibile questa acquisizione.

Tacitus